“A cena con Amici”: quando il critico è dalla parte del criticato.

“La Locanda del Capitano”, piccolo gioiello incastonato tra le mura di Montone – grazioso borgo medievale in provincia di Perugia – per l’occasione ha registrato il sold out. L’evento:  “A cena con amici”, organizzato dallo Chef Giancarlo Polito, lo scorso sabato 29 Marzo, in collaborazione con due “aiutanti” d’eccezione: il giornalista esperto di enogastronomia, Davide Di Corato e il temutissimo ex direttore della Guida Michelin, Fausto Arrighi. A far incontrare questa simpatica brigata, in tempi non sospetti, fungendo da trait d’union tra il mondo della ristorazione e chi ne scrive, il produttore di olio extravergine d’oliva, Andrea Gradassi, i cui oli hanno “condito” i piatti e la serata.

Lo chef Giancarlo Polito, Andrea Gradassi, Davide Di Corato,  Sara Polidori, Fausto Arrighi.

Lo chef Giancarlo Polito, Andrea Gradassi, Davide Di Corato, Sara Polidori, Fausto Arrighi.

In sala, a presentare la cena e ad accompagnarla con i suoi preziosi consigli, il sommelier Alessandro Scorsone, noto volto del TG5 per la rubrica “Gusto”, nonché attuale Direttore della Casa Presidenziale per il neo presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

Il sommelier Alessandro Scorsone, lo chef Giancarlo Polito e Andrea Gradassi.

Il sommelier Alessandro Scorsone, lo chef Giancarlo Polito e Andrea Gradassi.

La cena si è svolta in quattro portate principali, ognuna preparata da uno “chef”.

L’antipasto e il dolce sono toccati al padrone di casa, Giancarlo Polito, che ha proposto, per iniziare, “Il mio acquario”: un piatto di crudo servito su una lastra quadrata di cristallo. Oltre che per gli occhi è stato un piacere per tutti i sensi: il profumo e il sapore del mare infatti sembravano riportarci direttamente sul bagnasciuga. Come secondo antipasto, “Crema di patate di Pietralunga con astice cotto a bassa temperatura al nero croccante”. Ad accompagnarli, un bicchiere di bollicine super pregiate: Champagne Rosé Premiere Cuvée Bruno Paillard.

La crema di patate di Pietralunga con astice cotto a bassa temperatura al nero croccante

La crema di patate di Pietralunga con astice cotto a bassa temperatura al nero croccante

Il mio Acquario

Il mio Acquario

 

 

 

 

 

 

 

 

A seguire, il primo piatto presentato da Fausto Arrighi, che ha dimostrato di aver messo a frutto anni di esperienza in giro per ristoranti, cucinando “Il tortello di robiola al Bianchetto di stagione”: il mix di pasta fatta a mano, formaggio e tartufo, ha deliziato il palato, riportando i commensali a sapori antichi, casalinghi, quasi materni.

Subito dopo, “Pancia di chianina Allevamento Etrusco, cotta a bassa temperatura, alla nota di Torbato”: un pezzo “povero” di carne che si è rivelato però ricco di sapore, cucinato dal giornalista Davide Di Corato.

Questi due piatti sono stati serviti insieme ad uno Champagne Brut Bruno Paillard 2004.

Per finire, la dolcezza del “Cioccolato bianco di Valrhona con polvere di liquirizia, foglioline di menta e fichi secchi”: una coppetta di crema gustosissima (di cui in molti hanno fatto volentieri il bis) innaffiata di Champagne Premiére Cuvée Bruno Paillard.

Per chiudere in bellezza, Sara Polidori, Campionessa mondiale bacardi, ha realizzato in esclusiva per noi, datandone la nascita in questa occasione, il cocktail “Vivaldi”: un mix di freschezza, dolcezza e profumi floreali, che meglio non poteva inaugurare l’inizio della Primavera.

Una serata piacevole, divertente, istruttiva, ma soprattutto all’insegna della compagnia, di vecchi e nuovi Amici.